Rendicontazione non finanziaria

Oltre una semplice formalità

Il DL 254/2016, in attuazione della direttiva europea 2014/95/UE ed il codice (art 14) del terzo settore (incluse le imprese sociali e le coop sociali) ed il  D.lgs 112/2017 hanno introdotto per molte imprese l’obbligo di redigere e pubblicare con il bilancio di esercizio e nelle medesime modalità, il Bilancio sociale e/o la Disclosure Non Finanziaria.

Le nuove regolamentazioni e l’evoluzione della disclosure aziendale e del bilancio sociale richiedono la certezza delle informazioni non finanziarie, anche in termini di principi di redazione e comparabilità dei risultati nel tempo. Ma è soprattutto il documento che deve fornire dati e informazioni imparziali ed oggettive sugli effetti sociali ed ambientali che derivano dalle scelte aziendali.

I soggetti interessati

EIPR

Banche, Imprese di Assicurazione, Società Quotate

ETS

Organizzazioni di volontariato, Fondazioni, Associazioni

Sociali

Imprese Sociali e Cooperative sociali  

Benefit

Società benefit SIAVS