Rapporto AEA e Green Deal per l’Europa

Condividi questo articolo

Affrontare i problemi dell’inquinamento e del cambiamento climatico in Europa attraverso una strategia sostenibile migliorerà la salute e il benessere, vediamo gli aggiornamenti del rapporto AEA e del Green Deal per l’Europa.

L’inquinamento atmosferico e acustico, le conseguenze del cambiamento climatico, comprese le ondate di calore e l’esposizione a sostanze chimiche pericolose, sono la causa dei problemi di salute in Europa. Secondo un importante studio sulla salute e l’ambiente pubblicato questo mese dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA), la scarsa qualità dell’ambiente contribuisce al 13% dei decessi.

Rapporto AEA: Ambiente sano, vita sana

Secondo il rapporto dell’AEA, intitolato ” Ambiente sano, vita sana: come l’ambiente influisce sulla salute e sul benessere in Europa”, una parte significativa del carico di malattie in Europa continua ad essere attribuita all’inquinamento ambientale derivante dall’attività umana.

 Questa relazione, che si basa in larga misura sui dati dell’Organizzazione mondiale della sanità sulle cause di morte e malattia, evidenzia come la qualità dell’ambiente in Europa abbia un impatto importante sulla nostra salute e il nostro benessere; mostra come la deprivazione sociale, i comportamenti malsani e il cambiamento demografico in Europa influenzano la salute ambientale con il risultato che le persone più deboli sono le più colpite. 

Ecco i principali risultati dell’Agenzia europea dell’ambiente:

  • L’inquinamento atmosferico rimane la principale minaccia ambientale per la salute in Europa, con oltre 400.000 morti premature dovute all’inquinamento atmosferico ogni anno nell’UE. L’inquinamento acustico è al secondo posto con circa 12.000 morti, seguono le morti dovute alle conseguenze del cambiamento climatico e, in particolare, dalle ondate di calore.
  • Il peso dell’inquinamento e del cambiamento climatico varia in Europa, con notevoli differenze tra i Paesi dell’Europa orientale e occidentale. Mentre la percentuale più alta di morti ambientali nazionali è stata registrata in Bosnia ed Erzegovina (27%), la più bassa è stata riscontrata in Islanda e Norvegia (9%).
  • Le comunità socialmente svantaggiate in Europa devono affrontare un triplice fardello: povertà, ambiente povero e cattiva salute. Le comunità più povere sono spesso esposte a livelli di inquinamento e rumore più elevati nonché a temperature elevate. Occorre adottare misure sostenibili mirate per migliorare le condizioni ambientali dei più vulnerabili in Europa.
  • Le persone sono costantemente esposte a molteplici rischi, tra cui inquinamento atmosferico e idrico, inquinamento acustico e sostanze chimiche, che si combinano e, in alcuni casi, lavorano insieme per danneggiare l’ambiente e la salute. Le città europee sono particolarmente vulnerabili a queste molteplici minacce e hanno anche un minor accesso agli spazi verdi e blu.
  • La ricerca attuale cerca di determinare i collegamenti tra l’attuale pandemia COVID-19 e le dimensioni ambientali. Si ritiene che il virus che causa il COVID-19 abbia “attraversato la barriera delle specie” dagli animali all’uomo, una conseguenza involontaria della crescente pressione del consumo sui nostri sistemi naturali.  Per quanto riguarda l’impatto del COVID-19 sulle comunità, le prime prove suggeriscono che l’inquinamento atmosferico e la povertà potrebbero portare a tassi di morte più elevati. Secondo uno dei primi risultati del rapporto, sono necessarie ulteriori ricerche per chiarire queste interazioni.

Migliore integrazione delle politiche e più spazi verdi e blu: elementi chiave per un futuro sostenibile

Il rapporto sottolinea la necessità di un approccio integrato tra politiche sostenibili, ambientali e sanitarie al fine di affrontare i rischi legati all’ ambiente, proteggere i più vulnerabili e realizzare appieno i benefici per la salute e il benessere della natura.

L’ambiente sano è  fondamentale per garantire la salute pubblica, ridurre le malattie e promuovere  il benessere. Le soluzioni verdi offrono un triplice vantaggio per la salute, la società e l’ambiente.

Gli spazi verdi e blu di qualità nelle aree urbane promuovono la salute e il benessere, poiché sono luoghi per l’attività fisica, il relax e l’integrazione sociale e offrono importanti benefici per le comunità meno abbienti.

 Gli spazi verdi e blu rinfrescano le città durante le ondate di calore, mitigano le inondazioni, riducono l’inquinamento acustico e promuovono la biodiversità urbana. Durante la pandemia COVID-19, molti osservatori hanno notato un rinnovato interesse verso questi spazi che ci offre la natura.

All’interno dell’UE, il Green Deal per l’Europa rappresenta un cambio di direzione essenziale nell’agenda politica europea e definisce una strategia sostenibile e inclusiva volta a migliorare la salute e la qualità della vita dei cittadini, a prendersi cura della natura e non lasciare nessuno indietro.

Qual è l’impatto sull’ambiente della tua società? Effettua l’assessment


Condividi questo articolo

Articoli correlati

Il Pet Food Sostenibile

Condividi questo articolo

Condividi questo articolo“Con l’obiettivo di svincolare l’argomento “sostenibilità” dalle sole (e importantissime) tematiche ambientali o “green” e far comprendere quanto il concetto di attività sostenibile


Condividi questo articolo
Scopri di più

Un rating bancario di sostenibilità

Condividi questo articolo

Condividi questo articolo Un rating bancario di sostenibilità. E’ questo l’oggetto del “tavolo banche-Cerved” che prenderà il via già del 2020 e che permetterà alla


Condividi questo articolo
Scopri di più